SIAMO MUSICISTI PROVENIENTI DA SENTIERI DIVERSI DELLA MEDESIMA «MONTAGNA»: LA «MUSICA»

Abbiamo costituito un Duo con l’intento di scoprire e svelare le magie dell’amalgama timbrico del violoncello e del saxofono baritono, incoraggiando la creazione di un repertorio nuovo ed originale.

Guido Boselli (violoncellista – compositore) e Marco Bonetti (sassofonista – arrangiatore) nel 2011 hanno costituito un Duo prediligendo l’accostamento saxofono baritono – violoncello. Nonostante l’idea sonora sia partita dalla fusione saxofono baritono – violoncello, si offre ai compositori la possibilità di utilizzare anche i sassofoni tenore, contralto e soprano. Per il duo “Tubi & Corde” hanno fin ora scritto i compositori: Guido Boselli, Marco Molteni, Luigi Manfrin, Giancarlo Facchinetti, Gabrio Taglietti, Riccardo Vaglini, Davide Anzaghi, Carlo Ballarini, Matteo Pallavera, Vittorio Zago, Andrea Nicoli, Eros Negri, Sergio Lanza, Nino Nicolosi, Matteo Faotto, Gilberto Bosco, Marco Lenzi, Giorgio Colombo Taccani, Simone Fontanelli, Sonia Bo, Paolo Ricci, Umberto Pedraglio, Caterina Calderoni, Fabio Conocchiella, Franco Balliana, Umberto Bombardelli, Diego Conti, Sixto Herrero, Mario Cesa. Si ricordano i concerti dati al Carcere Bassone a Como, al Museo del 900 e al teatro Dal Verme a Milano, al Festival di Bellagio e del lago di Como, alla rassegna “sulle ali del 900” a Brescia, alla rassegna “Suono e segno” di Olgiate Olona (Va), due seminari tenuti all’università popolare di musica di Como all’interno del ciclo “c’è musica e musica” e “poetiche musicali a confronto”. Nel 2016 il Duo è stato invitato al Conservatorio di Musica G. Puccini di La Spezia a tenere un Incontro /Seminario sulle problematiche inerenti la scrittura e l’esecuzione della Musica contemporanea nel contesto del Duo saxofono baritono, violoncello. Nel 2017 è stato invitato a tenere due seminari al Conservatorio di Musica di Como e di Venezia. Per l’anno accademico 2017/18 è stato invitato dal Conservatorio di Musica di Milano e per l’anno accademico 2018/19 dal conservatorio Guido Cantelli di Novara. Il repertorio comprende autori contemporanei, tuttavia vengono proposti anche programmi nei quali si intersecano pagine barocche (violoncellistiche) ad altre del nostro tempo con l’idea di tessere una trama sonora nella quale stili e forme diverse possano comunicare e stimolarsi a vicenda contemplando persino l’uso dell’improvvisazione soggettiva.